Facebook Pixel
Home /Eventi/Spettacoli/Danza/GLITTER. Dare. Una parola. Al corpo

GLITTER. Dare. Una parola. Al corpo

GLITTER. Dare. Una parola. Al corpo MARTEDÌ 21/11 2023

Glitter è un laboratorio coreografico inclusivo per persone con disabilità e non.

Glitter, sono l’espressione assortita di piccole particelle riflettenti di varie forme, dimensioni e colori. Le particelle di glitter riflettono la luce a diverse angolazioni, facendo scintillare o brillare la superficie. Sono del tutto simili e del tutto particolari, si comportano come un corpo unico esprimendo la loro massima luminosità. Il laboratorio si propone di dare luogo ai processi di un corpo che vuole prendere parola. Ricercare, attraverso pratiche di ricerca coreografica basate sul linguaggio e la relazione, l\’ espressione poetica di ognun_e di tutt_.

Il laboratorio consiste in una prima parte di training di danza contemporanea, basato sull’indagine – a partire dal respiro – del corpo, della forma e dello spazio. Per corpo si intende un’esplorazione consapevole, statica e dinamica, delle strutture anatomiche e percettive funzionali al movimento. Per forma si intende la gestualità, come questa prende forma dal respiro e si esprime nello spazio. Per spazio si intende lo spazio fisico e relazionale in cui si esprime la danza. Nella seconda parte verranno proposte delle pratiche di ricerca coreografica basate sul linguaggio: la gestualità come parola e la coreografia come dispositivo-metodo di creazione di un linguaggio comune, basato su processi di osservazione, incorporazione e dialogo. Dare inizio, aprire uno spazio di emersione della parola, di informazioni immateriali che prendono corpo, che si rendono qualità visibili attraverso la danza. Ogni inizio-parola é specifica di un corpo che la inventa ed è totalmente impersonale. In funzione di questo linguaggio, prendono corpo e parola danze che hanno un’estensione totale, proiettata al di fuori e che riguarda tutti. Come posso dire qualcosa “che non è mio” attraverso di me? Come posso dire qualcosa “di me” attraverso l’altro? Come posso affermare qualcosa di specifico ed essere allo stesso tempo onda, pura relazione?

https://www.eventbrite.com/e/biglietti-glitter-dare-una-parola-al-corpo-736956575957

BIO

Marta Bellu Danzatrice, coreografa e psicologa, si interessa a pratiche di consapevolezza ed espressione che coinvolgono il sistema mente-corpo in senso artistico, evolutivo e sociale. Dal 2014 si occupa di ricerca coreografica come indagine sul linguaggio in dialogo con la ricerca sonora e la composizione musicale: How to do Things with Words con Daniele Ledda (2014), Where else? con Donato Epiro (2020),Meditazione e I versi delle Mani con Agnese Banti (2021). Attualmente prosegue questa ricerca all’interno di Trifoglio, indagando la relazione tra corpo, suono e luce. Collabora dal 2019, come artista associata, con Versiliadanza. Dal 2013 ha una stretta e continuativa collaborazione con la coreografa Cristina Kristal Rizzo. Nel 2015 ha incontrato la coreografa svizzera Yasmine Hugonnet con cui ha collaborato per diversi progetti e nello spettacolo Seven Winters (2020). Ha lavorato con il Gruppo Nanou. Dal 2013 si occupa di progetti di danza e ricerca coreografica con persone con disabilità intellettiva, realizzando nel 2021 lo spettacolo I versi delle Mani con la danzatrice Laura Lucioli. Dal 2015 si occupa di formazione artistica nelle scuole con l’Associazione Fosca e dal 2020 con Tempo Reale. Nel 2014, inizia il progetto del Collettivo_CA, con base a Cagliari, che coltiva attraverso i linguaggi dell’arte, esperienze di ricerca e formazione con la comunità. Attualmente, dopo aver concluso il Master in Neuroscienze e Pratiche contemplative all’Università di Pisa, si dedica allo studio e alla pratica del Buddhismo tibetano all’Istituto Lama Tzong Khapa.

 

Laura Lucioli Danzatrice con la sindrome di Down, sin da piccola ha mosso i suoi primi passi con la danza durante le vacanze estive a Castiglione e ha sognato di diventare una danzatrice professionista. A partire dal 2013, inizia un percorso di consapevolezza ed espressione corporea presso l’Associazione Trisomia 21 a Firenze con Marta Bellu, con la quale prosegue lo studio della danza contemporanea e un percorso di ricerca coreografica all’interno del progetto Iniziali a partire dal 2015. Nel 2015, comincia anche lo studio del Tango presso la scuola Pablo Tango a Firenze. Ha partecipato come danzatrice alla performance Iniziali.0 (2015), all\’interno della rassegna Performatialtri, INIZIALI.infinity_exsists_forall, all’interno del Festival Fosca in Tepidarium (2016) e INIZIALI. Dia.Logos all’interno dell’Estate Fiorentina (2019). Nel Febbraio 2021 inizia a lavorare come danzatrice per lo spettacolo I Versi delle Mani, della coreografa Marta Bellu insieme alla musicista Agnese Banti; una produzione Versiliadanza che sta circuitando a livello nazionale e internazionale. Ad Aprile 2022 ha partecipato al progetto TRAIN THE TRAINERS, TRAIN THE ARTIST condotto da Laura Jones e Cherie Brennan della STOP GAP DANCE COMPANY. Nel 2022 ha iniziato una collaborazione insieme a Marta Bellu all’interno di INIZIALI. Ad Alta Voce: un progetto inclusivo di danza e ricerca coreografica e al laboratorio itinerante GLITTER (ospitato da Short Theatre, Orme Festival e Le Alleanze dei corpi).

Centrale Preneste Teatro

Centrale Preneste Teatro

teatro per le nuove generazioni

 Via Alberto da Giussano, 58, 00176 Roma RM
Telefono+39 06 27801063
Emailinfo@ruotalibera.eu

Eventi del mese al Pigneto

< Giugno 2024 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

ALTRI EVENTI IN ARRIVO @ CENTRALE PRENESTE TEATRO

EVENTI CORRELATI:

TI POSSONO INTERESSARE:

Spazi/Associazioni
Librerie
Fortezza Est
teatro di performance d’arte
Parco giochi
Lago Bullicante ExSnia
monumento naturale
Scuole
Plesso Carlo Pisacane – I.C. Simonetta Salacone
Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I Grado
Bar Braccio da Montone Bar Braccio da Montone Bar Braccio da Montone