Ora d’aria. Viaggio dentro le carceri italiane

Home /Eventi/Libri/Ora d’aria. Viaggio dentro le carceri italiane
VENERDÌ 24/06 2022
🔴 FIRE – Festival d’inchiesta e reportage giornalistico 🔴
Marzo 2020. Mentre l’Italia entrava nel suo primo lockdown contro l’emergenza sanitaria da Covid-19, decine di rivolte hanno interessato le carceri italiane, momenti che sono ancora vivi nell’immaginario collettivo. Durante la pandemia l’isolamento negli istituti penitenziari è aumentato più del solito. Molti detenuti hanno avuto difficoltà a mettersi in contatto con l’esterno, si è interrotta la scuola, i laboratori e le palestre sono rimasti chiusi e anche l’ora d’aria è stata spesso complessa da gestire.
Adesso che “fuori” si torna alla vita, qual è la situazione in carcere? E com’è possibile creare una relazione più forte con il mondo esterno? In che modo rendere la pena non una punizione ma un processo di rieducazione, esattamente come chiede la nostra Costituzione?
Il Centro di giornalismo permanente propone una serata di dibattito con giornalisti ed esperti del tema: Giulia Bosetti, Luigi Manconi e Mauro Palma.
L’evento si inserisce all’interno di FIRE, Festival d’inchiesta e reportage giornalistico, in programma dal 22 al 25 giugno al giardino Galafati di via del Pigneto 172 a Roma. FIRE è realizzato nell’ambito del programma della Regione Lazio “Vitamina G” ed è sponsorizzato da Etica Sgr.
Com’è cambiata l’istruzione in carcere durante la pandemia? Perché molte carceri denunciano l’assenza di materiali e l’interruzione della didattica? Quali sono i finanziamenti a disposizione delle carceri per garantire il diritto allo studio? Queste sono alcune delle domande che la nostra Madi Ferrucci si è posta nello svolgere il suo lavoro che presenterà durante l’evento.
>> 19.00 Aperitivo e dibattito
++ GIULIA BOSETTI, giornalista di Presadiretta, programma di Rai 3
++LUIGI MANCONI, presidente e fondatore di A Buon Diritto
++ MAURO PALMA, Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale
++ MADI FERRUCCI, Centro di giornalismo permanente
++ Modera: MATTEO GARAVOGLIA, Centro di giornalismo permanente.
@ Giardino Galafati, via del Pigneto 172/196, Roma
Venerdì 24 giugno, ore 19.00
Ingresso libero. Non è prevista la prenotazione.
– Giulia Bosetti è giornalista Rai, inviata ed autrice di PresaDiretta su Rai Tre. Nel 2005 ha cominciato a lavorare in televisione, firmando i primi servizi nella redazione de L’Infedele di Gad Lerner, su La7. Nel 2007 è passata in Rai, diventando inviata e autrice delle inchieste filmate di Annozero di Michele Santoro, su Rai Due. Nel 2014 ha vinto il Premio Tutino Giornalista, assegnato dall’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano in memoria di Saverio Tutino e il premio giornalistico Roberto Ghinetti sezione “giovani”, assegnato dal comune di San Miniato e dalla redazione del quotidiano Il Tirreno. I premi le sono stati assegnati per le sue inchieste giornalistiche andate in onda a Presadiretta: “Soldi sporchi” sulle infiltrazioni della camorra in Veneto e “Morti di Stato” sugli abusi delle forze dell’ordine. Nel 2016 le è stato assegnato da Articolo 21 il premio Paolo Giuntella per la libertà di informazione, per l’inchiesta “Chi ha ucciso Giulio Regeni?” andata in onda sempre a Presadiretta, su Rai Tre.
– Luigi Manconi, giornalista, docente universitario, scrittore ed ex senatore. Da Presidente in carica della Commissione dei diritti umani al Senato ha svolto un’importante attività su temi delicati come il carcere, l’immigrazione, la questione dei rom, il diritto alla cura, le tossicodipendenze. Con A Buon Diritto si è imposto un metodo: nella tutela dei diritti partire sempre dalle singole biografie, dalle storie di persone in carne ed ossa, come nei casi di Federico Aldrovandi e Stefano Cucchi, per cui si è battuto con costanza per ottenere giustizia.
– Mauro Palma è un matematico e giurista italiano. Presidente del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale sin dall’entrata in funzione di questa Autorità indipendente dello Stato italiano, nel febbraio 2016. Fondatore dell’Associazione Antigone, componente, e poi Presidente, del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e dei trattamenti o pene inumani o degradanti (CPT), organo del Consiglio d’Europa, è uno dei maggiori esperti a livello internazionale in tema di lotta alla tortura e delle diverse forme di privazione della libertà, in ambito non solo penale.
La locandina è realizzata, come sempre, da Stefano Sbrulli

Giardino Angelo Galafati

Giardino Angelo Calafati, 00176 Roma RM

Eventi del mese al Pigneto

< Giugno 2022 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

EVENTI CORRELATI:

EVENTI PASSATI @ GIARDINO ANGELO GALAFATI