Facebook Pixel
Home /Eventi/Arte/ON THE WAY TO TOYTOPIA di Fanni Futterknecht

ON THE WAY TO TOYTOPIA di Fanni Futterknecht

ON THE WAY TO TOYTOPIA di Fanni Futterknecht GIOVEDÌ 13/06 2024

ON THE WAY TO TOYTOPIA
Una mostra di Fanni Futterknecht
(14.06- 24.06.2024)
a cura di STUDIO DRANG

OPENING: 13.06.2024 18:30/23:00
Performance h. 20:00
SIMULATION UNIVERSE (an extract)
Fanni Futterknecht in conversazione con Camilo Latorre

Durata: 30 minuti

STUDIO DRANG / MAGMA, via Galeazzo Alessi, 212- Roma

“This project is dedicated to the power of free imagination, to a free childhood where monsters and beasts are invented
by the imagination not in the form of trauma, war and oppression. To the power and cure of free play and fantasy !“
Fanni Futterknecht

STUDIO DRANG prosegue la sua attività di ricerca con ON THE WAY TO TOYTOPIA, una mostra site-specific
concepita dall’artista viennese Fanni Futterknecht appositamente per lo spazio di Torpignattara.
Punto di partenza di questo progetto è una residenza di due mesi in Giappone nella primavera del 2023,
durante la quale Futterknecht è entrata in contatto con la cultura nipponica, una delle maggiori esportatrici di
giocattoli al mondo e un esempio eccezionale dell’influenza globale delle narrazioni ludiche sull’immaginario
collettivo.
Attingendo a questa esperienza e mediante una capillare ricerca sviluppata durante e dopo il suo soggiorno,
l’artista costruisce un’installazione composita fatta di oggetti ed immagini, un set apparentemente neutro che
mira a svelare il lato oscuro di questo settore.
ON THE WAY TO TOYTOPIA è dunque un progetto espositivo dedicato alle dimensioni politiche della cultura
del giocattolo, una mostra che intende mettere in luce le diverse sfaccettature della cultura del gioco e le
dinamiche di potere in esso nascoste.
Partendo dall’analisi del marketing della fantasia e calandolo in un contesto globale sempre più capitalista,
l’artista analizza in chiave critica questo ambito produttivo, mettendoci di fronte ad una realtà tutt’altro che
rassicurante.
I giocattoli infatti riflettono la nostra società, le strutture di potere prevalenti, le costruzioni dei ruoli di genere
e le gerarchie etniche, riflettendo anche i valori morali che le diverse società culturali, sociali o politiche hanno
stabilito per sé stesse.
La mostra è stata possibile grazie al supporto del Forum Austriaco di Cultura Roma, Arci Roma e il Ministero
della cultura austriaco.

BIO

FANNI FUTTERKNECHT è un’artista visiva con sede a Vienna, muovendosi a cavallo tra la video installazione e la
performance, il suo lavoro indaga la complessità delle dinamiche sociali contemporanee, con particolare attenzione ai
meccanismi che regolano il comportamento individuale e di gruppo e convertendo tali osservazioni in interpretazioni
poetiche.
In particolare la sua pratica esamina la performance nelle arti visive, la sua relazione con il testo e le componenti che
caratterizzano la costruzione di una narrazione.
Parte della sua ricerca si occupa inoltre dei processi di traduzione di un lavoro da un media all’altro evidenziando la
specificità dei singoli linguaggi, studiando le potenzialità di una forzatura dei differenti registri.
I ripetuti soggiorni in Giappone hanno contribuito in modo significativo ad approfondire e a plasmare il suo interesse
per la cultura giapponese. Attualmente sta svolgendo un dottorato di ricerca sulla storia della performance in spazi
pubblici e semipubblici, analizzandone il linguaggio e tenendo conto delle dimensioni culturali e politiche che le hanno
accompagnate.
www.fannifutterknecht.com
CAMILO LATORRE, nato in Colombia, è compositore e autore di opere letterarie.
Il suo interesse è rivolto principalmente alla ricerca di relazioni tra musica e altre forme d’arte. Ha studiato composizione
all’Università Anton Bruckner di Linz e educazione musicale alla MDW di Vienna. Attualmente fa parte del progetto lirico
dell’UE Musicville e sta scrivendo la sua prima opera da camera Between Life and Desert.
www.camilolatorre.com
STUDIO DRANG
Spazio di ricerca dedicato all’arte contemporanea, accoglie artisti e curatori per lo sviluppo di progetti che guardano alla
complessità del presente, sostenendo un approccio transdisciplinare e la sperimentazione in tutte le sue forme.
Studio Drang nasce dall’esigenza di muoversi al di là delle logiche istituzionali legate al mondo dell’arte, aprendosi alla
possibilità di nuove forme espressive concettuali e installative.
STUDIO DRANG sono ILARIA GOGLIA e ALESSANDRA PINNA
https://www.instagram.com/studiodrang/

La mostra sarà visitabile il 15,16, 22 e 23 giugno dale 18:00 alle 21:00 e su appuntamento.
Contatti: studiodrang@arcimagma.it / 00393462410433

Studio Drang

Studio Drang

spazio di ricerca

 Via Galeazzo Alessi, 212, 00176 Roma RM
Telefono+39 346 241 0433
Emailstudiodrang@arcimagma.it

Eventi del mese al Pigneto

< Giugno 2024 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
Facebook

TI POSSONO INTERESSARE:

Galleria d'arte
CASA94
galleria d'arte
Galleria d'arte
Baleno International
galleria d'arte
Galleria d'arte
Martianə
associazione culturale
Galleria d'arte
Interzone galleria
spazio espositivo
Bar Braccio da Montone Bar Braccio da Montone Bar Braccio da Montone